Aziende israeliane sul NASDAQ

Aziende israeliane sul NASDAQ

Non tutti i paesi ricevono un soprannome ambizioso. Lo Stato di Israele ne ha giustamente guadagnati due.

I soprannomi “Innovation Nation” e “Start-up Nation” sono spesso usati come scorciatoia per illustrare l’impareggiabile ecosistema tecnologico di Israele. Infatti, i soprannomi descrivono, in parte, le numerose start-up prodotte da Israele, il sostegno che le aziende tecnologiche ricevono dal governo, i capitali degli investitori globali e l’atteggiamento “può fare qualsiasi cosa” dell’imprenditore israeliano.

Indipendentemente dal fatto che si misuri l’abilità tecnologica di un paese in base al budget di ricerca e sviluppo, alla percentuale di dollari di capitale di rischio estero, alle start-up pro capite o alla quota di mercato globale in aree ad alto contenuto tecnologico come la sicurezza informatica, Israele si presenta generalmente in cima alla classifica.

Una serie entusiasmante di start-up innovative attira molta attenzione. Ciò porta spesso le società israeliane a fondersi o ad essere acquisite da società multinazionali più grandi. Intel, ad esempio, ha acquistato Mobileye per $ 15,3 miliardi e Google ha acquistato Waze per $ 1 miliardo.

Ma non tutte le start-up israeliane seguono questa strada. Infatti, alcune scelgono un’offerta pubblica iniziale internazionale, spesso su un grande mercato azionario. Il NASDAQ è un’opzione e il suo orientamento verso le società tecnologiche lo rende l adestinazione ideale per le società israeliane.

Con 79 società e un capitale di mercato combinato di $ 88 miliardi, Israele rappresenta l’unico paese del Medio Oriente quotato al NASDAQ.

Le quotazioni israeliane sul NASDAQ includono: 38 società sanitarie, 24 società tecnologiche e 7 società di beni capitali. Inoltre, nel 2020, tre nuove società, Ayala Pharmaceuticals (AYLA), Nano-X Imaging (NNOX) e PolyPid (PYPD), si sono unite al NASDAQ.

Sebbene ogni azienda elencata abbia una storia incredibile e soluzioni innovative, ne evidenziamo tre di seguito quotate sul NASDAQ:

Cyberark – (NASDAQ: CYBR) – Cyberark è stata fondata nel 1999 e ora ha oltre 1.480 dipendenti, 480 dei quali si trovano in Israele. Nel 2019 ha registrato vendite per 411 milioni di dollari. CyberArk si concentra sull’eliminazione delle minacce informatiche più avanzate; quelli che utilizzano privilegi interni per attaccare il cuore dell’azienda. Dedicato a fermare gli attacchi prima che interrompano l’attività, CyberArk protegge in modo proattivo dalle minacce informatiche prima che gli attacchi possano intensificarsi e causare danni irreparabili.

SolarEdge – (NASDAQ: SEDG) – SolarEdge ha oltre 2.078 dipendenti, 650 che si trovano in Israele. Nel 2018 hanno registrato vendite per 914 milioni di dollari. SolarEdge fornisce una soluzione inverter intelligente. Questa soluzione permette di cambiare il modo in cui l’energia viene raccolta e gestita nei sistemi solari fotovoltaici. Il sistema inverter ottimizzato CC SolarEdge massimizza la generazione di energia a livello di singolo modulo fotovoltaico riducendo il costo dell’energia prodotta dal sistema fotovoltaico solare.

WIX.com (NASDAQ: WIX) – Wix è stata fondata nel 2006 e ora ha oltre 2.600 dipendenti, 1.800 che si trovano in Israele. Nel 2019 hanno registrato vendite per 761 milioni di dollari. Wix è una delle principali piattaforme di sviluppo web basata su cloud con oltre 90 milioni di utenti registrati in tutto il mondo. WIX nasce dalla convinzione che Internet dovrebbe essere accessibile a tutti per sviluppare, creare e contribuire. Attraverso abbonamenti gratuiti e premium, Wix consente a milioni di aziende, professionisti e individui di portare online le loro attività, i loro marchi e il loro flusso di lavoro.