Eurovision e oltre, il settore dei media digitali israeliano diventa protagonista!

Eurovision e oltre, il settore dei media digitali israeliano diventa protagonista!

Sono milioni i fan della musica di tutto il mondo che si sono sintonizzati sulla 64a edizione dell’Eurovision Song Contest per assistere alle esibizioni. Inoltre, l’apparizione di Madonna sul palco dell’Expo Tel Aviv ha dato ulteriore lustro all’evento.

I fan di Eurovision che si sono radunati in Israele per l’evento e quelli che hanno guardato da lontano hanno visto il dinamismo, la creatività e la vitalità culturale che animano la vita in Israele. Dai siti storici e santi di Gerusalemme a le gallerie di Tel Aviv all’esibizione della vincitrice dell’Eurovision 2018 Netta Barzilai.

Prendi i fondali accattivanti sviluppati da Wally Interactive, con sede in Israele, che hanno messo in mostra l’impressionante fusione del potere dei media israeliani con la capacità tecnologica. Infatti, le aziende israeliane dei media digitali hanno accumulato una lunga esperienza nella fornitura di soluzioni innovative agli utenti in un’ampia gamma di settori.

Dalle soluzioni di trasmissione alle tecnologie di marketing innovative ai campi emergenti come la realtà aumentata (AR), l’ecosistema dei media digitali israeliani sta sconvolgendo le divisioni classiche tra arte e scienza.

L’innovazione israeliana nei media

Israele ospita oltre 1.000 nuove società di media, oltre a strutture di ricerca e sviluppo per le principali società di media, inclusi AOL, Amazon, Google, Facebook, eBay e molti altri. Le tecnologie digitali rivoluzionarie, comprese le unità flash USB, AOL Instant Messenger e Voicemail, sono state sviluppate nella Startup Nation. Poiché le industrie cercano sempre le ultime eccitanti scoperte in campo tecnologico, le nuove società di media israeliane sono all’avanguardia nell’innovazione.

Le aziende leader nel settore media

Promotheus sviluppa contenuti video promozionali per clienti, inclusi i principali marchi globali come ESPN, Red Bull, Tencent e Disney. Ma Promotheus non è solo una società di creazione di contenuti. Infatti, è una startup tecnologica, con un team interno di ricerca e sviluppo che crea soluzioni innovative – tra cui AR, grafica in tempo reale e automazione promozionale – integrate nei contenuti dei clienti.

• La tecnologia di LiveU consente lo streaming di video live per emittenti televisive, mobili, online e social media, utilizzando reti wireless per lo streaming di contenuti in tempo reale con basso ritardo e trasmissione . La tecnologia 5G-ready dell’azienda è utilizzata da oltre 3.000 clienti in oltre 100 paesi. Viene utilizzata per coprire eventi importanti, tra cui le elezioni presidenziali, i Giochi olimpici, il Super Bowl, la Coppa del mondo e molto altro ancora. I principali clienti globali includono Sky News, Tencent e Euronews.

• Un numero crescente di marchi riconosce che i contenuti generati dagli utenti (UGC) sono un modo autentico e coinvolgente di raccontare la storia di un marchio e Fuse. Consente alle aziende di sfruttare UGC con una piattaforma AR che consente ai clienti di inserire se stessi in contenuti video di marca. I marchi Procter & Gamble, Coca-Cola, Old Spice, Head & Shoulders, WB e Warner Music sono tra i marchi che utilizzano Fuse.

• Fondata nel 2011, Applicaster ha creato una piattaforma chiamata Zapp che consente agli utenti di prototipare, testare, mantenere e distribuire app di consumo. Tra gli utenti di spicco troviamo DirecTV, Fox e Viacom.

Con il suo vibrante ecosistema tecnologico e il ricco portafoglio di innovatori dei media, non c’è dubbio che Israele continuerà a brillare sulla scena globale.