FCA, CNHi e Magneti Marelli siglano accordo con Israele

È stato in questi giorni compiuto un ulteriore e significativo passo verso la creazione di una partnership molto auspicata tra FCA, Iveco, Magneti Marelli e lo Stato d’Israele per la promozione dello sviluppo di tecnologie e veicoli a gas naturale.

L’ufficio del Primo Ministro Israeliano ha siglato il 9 febbraio un Memorandum d’intesa che oltre alla collaborazione sul gas naturale rimanda alla possibilità di iniziare un programma di R&D che coinvolga le aziende israeliane operanti nell’intero indotto dell’industria automobilistica Israeliana .

Link al Press Release ufficiale

Già attualmente molte aziende e startup israeliane sono considerate leader dell’innovazione nel campo automotive, ma anche nei settori Agrotech e Biotech nonché degli Electric Vehicle e delle infrastrutture ad essi collegate.

La firma del MoU segue la dichiarazione congiunta dei Governi italiano e israeliano di cooperare per innovare l’industria automobilistica così da arrivare per il 2020 all’adozione di una più elevata percentuale di parchi veicoli con tecnologie basate su combustibili alternativi.

(Dichiarazione congiunta, articolo sole 24 ore)

Per Israele lo stimolo a muoversi in questa direzione è molto forte. In seguito alla scoperta di giacimenti di gas naturale al largo delle coste israeliane, nel 2013 il Governo di Israele ha creato il programma decennale Israel Fuel Choice Initiative dedicato alla riduzione della dipendenza mondiale dal greggio e a favore dello sfruttamento del potenziale interno.

 

All’interno del programma IFCI collaborano attivamente i principali Ministeri Israeliani, come Trasporti, Energia ed Economia e questo MoU rappresenta un primo importante passo che propone Israele quindi come Knowledge Hub mondiale nell’ambito delle tecnologie affini al gas naturale e lo fa con un leader mondiale in questo campo come FCA.

Le altre iniziative di IFCI ruotano attorno ai temi della Smart Mobility, alla ricerca in ambito EV, ai Biofuel che sfruttano le biomasse agricole e delle alghe e ai Synthetic Fuel.