Israele all’avanguardia nella cybersicurezza

La società americana CB Insight ha recentemente rilasciato un rapporto relativo al mercato delle start up nel campo della cybersicurezza.

Nel rapporto (disponibile qui) vengono analizzate 29 start up a livello mondiale. Sei di queste sono israeliane, il che posiziona Israele al secondo posto dopo gli Stati Uniti.

Le sei startup israeliane presenti nel rapporto sono:

  • BioCatch, che analizza i parametri comportamentali e fisiologici per aiutare nella prevenzione e individuazione delle frodi;
  • Aqua Security, che consente alle aziende di proteggere i loro “virtual container” e colma il divario tra DevOps e IT security;
  • IRONSCALES, produttore di tecnologie antiphishing;
  • D-ID, che ha sviluppato una tecnologia per aiutare le imprese a proteggere i volti degli utenti da tecnologie di riconoscimento facciale non autorizzate e automatizzate;
  • Minerva Labs, che fornisce prodotti di cybersecurity progettati per sconfiggere i malware più avanzati;
  • Cylus, che aiuta le compagnie ferroviarie a rilevare gli attacchi informatici nella loro rete operativa.

 

FONTE: http://siliconwadi.it/israele-al-secondo-posto-nel-mondo-per-la-cybersicurezza-5164