Costruire il paese: come la tecnologia nelle costruzioni sta prosperando in Israele

Costruire il paese: come la tecnologia nelle costruzioni sta prosperando in Israele

Con l’aumento della popolazione globale e l’industrializzazione dei mercati emergenti, il volume della produzione globale di costruzioni dovrebbe raggiungere i 15,5 trilioni di dollari entro il 2030. Il boom globale delle costruzioni sta alimentando naturalmente la domanda di soluzioni innovative per rendere le costruzioni più sicure ed efficienti.

Non sorprende che la Startup Nation stia abbracciando completamente questa tendenza. Ci sono più di 50 startup Construction-Tech attive. Inoltre, ci sono 100 start up nel campo complementare delle tecnologie immobiliari – portando innovazione nell’edilizia, nell’assicurazione delle attività e nella gestione della proprietà.

Il 2018 è stato un anno record per le startup nel settore delle costruzioni e delle infrastrutture. Con aziende che hanno raccolto oltre 3,1 miliardi di dollari a livello globale, con un aumento di oltre il 300% rispetto al 2017.

I cluster più forti della tecnologia di costruzione israeliana sono l’ispezione e il monitoraggio as-built e l’esecuzione in loco ottimizzata. Si tratta, probabilmente, di una delle fasi più difficili del settore edile.

Ma le startup israeliane che aprono la strada all’innovazione nell’edilizia provengono da una varietà di esperienze, offrendo una gamma eclettica di competenze sul campo.

Eccone solo una manciata:

• Con oltre la metà della popolazione mondiale concentrata lungo le coste, è inevitabile lo sviluppo costiero che infligge gravi stress agli ecosistemi naturali. Fondata nel 2012 da esperti di ecologia marina urbana, ECOncrete crea soluzioni innovative per ridurre l’impronta ecologica delle infrastrutture costiere, come porti e marine, aumentando al contempo la loro integrità strutturale.

ParaGroup è stata fondata dai designer nel 2011, a seguito della crescente domanda di soluzioni intelligenti nei settori della progettazione e dell’edilizia. Da allora, la società ha lavorato per sviluppare un sistema di servizi basati sull’intelligenza artificiale in grado di soddisfare le esigenze fondamentali delle industrie AEC e delle infrastrutture.

• Combinando le capacità della mente umana con il potere dell’intelligenza artificiale, UNIQUAI Systems sviluppa software basato sull’intelligenza artificiale che supporta la pianificazione, il processo decisionale e l’analisi dei rischi per l’industria delle costruzioni e oltre. Fondata nel 2016, la startup si concentra su mercati in cui prendere decisioni più rapide e migliori è un’esigenza fondamentale, tra cui infrastrutture e difesa.

Le tecnologie di costruzione hanno il potenziale per trasformare il mondo – migliorando efficienza, sicurezza e sostenibilità. Nei prossimi decenni, molte delle tecnologie più promettenti arriveranno proprio da Israele.