Lanciato in orbita OptSat 3000, nuovo satellite frutto della collaborazione tra Italia ed Israele

Nella notte di mercoledì 2 agosto è stato lanciato in orbita OptSat 3000, un satellite molto versatile di fabbricazione israeliana. Il lancio è avvenuto dalla base della Guyana Francese di Kouru, utilizzando il vettore europeo Vega, alla presenza del Capo di Stato Maggiore dell’Aereonautica Enzo Vecciarelli e del Presidente dell’Agenzia Spaziale Italiana Roberto Battiston.
Il satellite è stato realizzato dalla Israel Areospace Industries e OHB Italia su incarico del Ministero della Difesa italiano. Il progetto nasce nell’ambito della collaborazione tra Italia e Israele per lo scambio di tecnologie avanzate ed ha avuto un costo complessivo di circa 250 milioni di euro.
La Israel Aerospace Industries è la principale industria aereonautica di Israele operante sia nel settore civile che in quello militare. Oltre ai sistemi aereonautici, la IAI si occupa di vari sistemi missilistici e di avionica, gestendo inoltre la manutenzione degli aerei civili e militari che lo Stato di Israele acquista all’estero.