Le acquisizioni high-tech in Israele sono aumentate dell’800% negli anni 2010

Le acquisizioni high-tech di Israele sono aumentate dell’800% negli anni 2010

Come mostra un nuovo rapporto IVC-Meitar, lo scorso decennio ha visto un imponente aumento delle acquisizioni di aziende israeliane. Inoltre, gli investitori e le multinazionali hanno cercato di capitalizzare il valore tecnologico del paese e l’ecosistema di innovazione di fama mondiale. Secondo il rapporto, il 2019 ha visto 138 acquisizioni per un totale di $ 21,74 miliardi. Rispetto alle 89, per un totale di $ 2,631 miliardi, nel 2010 – si tratta di un aumento dell’800% del valore delle acquisizioni.

Gli anni 2010 hanno segnato un decennio storico per l’economia israeliana, con esportazioni in crescita del 160% tra l’espansione del commercio internazionale e la Start-Up Nation che ha consolidato la sua leadership globale come innovatore nella sicurezza informatica, tecnologia automobilistica, intelligenza artificiale, Internet of Things e altro ancora.

Nel corso del decennio, ci sono stati 1.210 accordi per un totale di $ 111,29 miliardi. Tra questi, 15 sono stati valutati per almeno 1 miliardo, sottolineando la crescente maturità della scena high-tech israeliana nella seconda metà del decennio.

Alcuni esempi di acquisizioni

L’acquisizione di Intel da 15,3 miliardi di dollari del pioniere della visione automobilistica Mobileye nel 2017 è stata l’uscita più importante del decennio, seguita dall’acquisizione di Nvidia nel 2019 di Mellanox Technologies Ltd. per $ 6,9 miliardi e dall’acquisto di Cisco della società di tecnologia video Synamedia (successivamente acquisita da Permira) per $ 5 miliardi nel 2012.

Anche l’acquisizione di Google Waze del 2013 per $ 1,196 miliardi ha segnato una pietra miliare. È stata una delle 12 acquisizioni di Google di società israeliane nel corso del 2010, con accordi per un totale di 1,77 miliardi di dollari. Le principali società acquirenti includevano Intel, che acquistò 10 società per $ 17,72 miliardi; Cisco, che ha pagato $ 6,088 miliardi per quattro società. Inoltre, Medtronic, ha speso 3,42 miliardi di dollari per sei società; e Salesforce, che ha acquisito sei società per $ 2,286 miliardi.

Il rapporto ha rilevato che il software IT e aziendale rappresentava la quota maggiore, sia per le offerte totali che per il valore. Dal 2015 al 2019, ci sono stati 217 accordi per un totale di $ 21.919 miliardi. Il settore delle scienze della vita ha visto 9 miliardi di dollari di acquisizioni in 98 operazioni.

L’ecosistema high tech

La maturazione dell’ecosistema high-tech è evidente anche quando si analizzano le acquisizioni in verticale. Nel settore dell’ intelligenza artificiale sono aumentate da $ 349 milioni in 10 operazioni nel 2015 a $ 4,119 miliardi in 30 operazioni nel 2019. Le acquisizioni nel settore informatico hanno raggiunto $ 3,445 miliardi in 23 operazioni nel 2019, rispetto alle 18 operazioni per un totale di $ 1,06 miliardi nel 2015. Nel frattempo, il fintech ha visto un aumento da 13 operazioni in totale $ 1,069 miliardi nel 2015 a 14 valutate circa $ 2,031 miliardi nel 2019.

Il decennio si è chiuso in grande stile. Il 2019 ha visto un record di 55 acquisizioni per oltre $ 20 milioni e 26 uscite oltre $ 100 milioni. Con gli anni 2020 destinati a assistere a cambiamenti trasformativi nel cloud computing, nell’IA, nell’innovazione automobilistica, nella sicurezza informatica e molto altro, la Start-Up Nation è pronta a celebrare nuovi record.