Le tecnologie israeliane per la Homeland Securty HLS stanno rendendo il mondo più sicuro.

Le tecnologie israeliane per la Homeland Securty HLS stanno rendendo il mondo più sicuro.

Fin dalla sua fondazione, la sicurezza interna (HLS) è stata una priorità assoluta per lo Stato di Israele.

Con oltre 70 anni di esperienza nello sviluppo di soluzioni di sicurezza innovative, non sorprende che Israele vanti un settore della sicurezza nazionale (HLS) di eccezionale competenza, qualità e produzione innovativa.

Israele ospita oltre 400 aziende del settore che esportano le loro tecnologie di livello mondiale per aiutare a proteggere le popolazioni di tutto il mondo.

Ecco tre delle aziende le cui soluzioni servono come primi esempi degli approcci unici e pioneristici che la tecnologia israeliana HLS sta portando sulla scena globale.

D-Fend

• Fondata da un gruppo dirigente di dirigenti, accademici e funzionari dell’intelligence, D-Fend Solutions è diventata un fornitore leader di soluzioni contro-drone per ambienti urbani. Negli ultimi anni, il mercato dei droni commerciali è cresciuto esponenzialmente, e di conseguenza le potenziali minacce alla sicurezza che rappresentano. Gli ambienti urbani presentano sfide particolari. Non solo perché sono i luoghi in cui i droni possono causare la maggior parte dei danni, ma perché le misure convenzionali del contro-drone come l’interferenza di radiofrequenze o la mitigazione cinetica (missili, laser, ecc.) presentano un rischio inaccettabile in un contesto urbano. D-Fend elude tutti questi blocchi stradali utilizzando un sistema autonomo per rilevare prima, quindi comandare e infine neutralizzare qualsiasi drone potenzialmente pericoloso.

RoadMetric

• Istituito nel 2007 da un team di esperti della tecnologia e del settore, RoadMetric aiuta le forze dell’ordine di tutto il mondo a proteggere le strade utilizzando tecnologie video rivoluzionarie. La vasta esperienza di sicurezza pubblica ha permesso a RoadMetric di costruire il loro prodotto di punta.

Enforcement Deputy, che è alimentato dal sistema video per auto più avanzato al mondo. Queste tecnologie consentono il tracciamento automatico dell’applicazione di violazioni del traffico. Come ad esempio, cambi di corsia illegali, uso non autorizzato di corsie di autobus, reati di eccesso di velocità, violazioni di parcheggio e molti altri. Enuty Deputy contrassegna automaticamente i trasgressori, quindi inoltra una segnalazione a un ufficiale in servizio per confermare o confutare la presunta violazione. Oltre a garantire la massima copertura e deterrenza per le infrazioni stradali, il sistema riduce anche l’onerosa attività lavorativa e libera gli agenti per svolgere il loro dovere civile in modo più efficiente ed efficace.

UVeye

UVeye, cofondato dai fratelli Amir e Ohad Hever nel 2016, è pioniere nello sviluppo di sistemi automatizzati di ispezione dei veicoli. Utilizzando l’intelligenza artificiale e l’hardware proprietario, UVeye consente una rapida scansione a 360 gradi del veicolo senza compromettere la sicurezza. A differenza delle tecniche di ispezione tradizionali (come specchi angolati), UVeye impiega un array di telecamere multidirezionale per analizzare il veicolo da ogni angolo. Infine analizza questi dati per identificare automaticamente eventuali minacce.

Il futuro del HLS

In un mondo in cui le minacce alla sicurezza nazionale HLS sono in rapida evoluzione, Israele sembra in una posizione unica per rafforzare la comunità internazionale e proteggere le popolazioni civili. Non solo il margine di Israele deriva dal suo vibrante ecosistema di tecnologi di livello mondiale, ma deriva anche dalla storia del paese. In un certo senso, Israele trasforma le lezioni del proprio tumultuoso passato in tecnologie per proteggere le persone in tutto il mondo.