Le tecnologie israeliane per i media e la creazione  di contenuti online

Le tecnologie israeliane per i media e la creazione  di contenuti online

Con miliardi di persone bloccate in casa,  i numeri di servizi digitali e di streaming sono cresciuti in maniera esponenziale. In breve, le persone navigano e consumano sempre più media in questo momento.

In effetti, alla fine di marzo, l’utilizzo di Internet è aumentato fino al 70 percento in tutto il mondo.  Inoltre, lo streaming è aumentato del 12 percento. Ciò si adatta ai modelli osservati nelle crisi passate. Il World Economic Forum rileva che il pubblico televisivo americano è aumentato del 56% durante l’uragano Harvey nel 2017.

Questo aumento del consumo di contenuti apre nuove opportunità di guadagno per editori e produttori. In effetti, il WEF cita una ricerca che mostra come il 60% dei consumatori nella fascia di età 16-34 anni paga per l’intrattenimento.

Con un solido settore dei media, Israele offre una ricca varietà di aziende e start-up focalizzate s sulla creazione, distribuzione e consumo di contenuti digitali.

Ecco alcuni degli attori dinamici del settore:

• Di fama mondiale, Keshet TV è responsabile della diffusione di programmi popolari come Dig, Homeland e Tyrant agli spettatori di tutto il mondo.

Audioburst utilizza la tecnologia AI che riconosce gli schemi negli interessi, le preferenze e gli schemi di ascolto dei podcast e degli ascoltatori di radio per generare feed audio personalizzati e librerie audio. La società ha ottenuto finanziamenti da importanti finanziatori tra cui Hyundai, Dentsu e Samsung Ventures.

• I marchi più prestigiosi, tra cui NBC, Taboola, Bloomberg, Reuters, Condé Nast, TMZ e TripAdvisor, utilizzano Wibbitz per creare video brevi utilizzando la sua tecnologia di creazione video automatizzata brevettata.

Per ulteriori informazioni sulla vasta rete di aziende multimediali israeliane, è possibile visitare il sito web dell’ Israel Export Institute.