Medica 2019: il meglio dell’innovazione israeliana

Medica 2019: il meglio dell’innovazione israeliana

Con 1.600 aziende attive nel settore delle scienze della vita che danno lavoro a 83.000 persone, Israele ospita un vivace ecosistema di innovazione medica. Sfruttando i suoi punti di forza in settori rilevanti come l’intelligenza artificiale, i dispositivi medici, la salute digitale e la ricerca e sviluppo, la Startup Nation ha aperto la strada ad alcune delle scoperte più interessanti della medicina. Da PillCam, un’alternativa non invasiva alla colonscopia, a ReWalk, un esoscheletro robotico progettato per consentire la mobilità per i disabili.

L’abilità di Israele in campo medico sarà in mostra alla fiera Medica di Dusseldorf, in Germania, dal 18 al 21 novembre. Insieme all’Israel Export Institute, il Ministero dell’Economia ospiterà un padiglione nazionale con oltre 70 aziende israeliane. Queste coprono tutto lo spettro dell’innovazione sanitaria, dai dispositivi medici alla diagnostica ai prodotti farmaceutici e tutto il resto.

La conferenza, che si svolge ormai da più di 40 anni, vedrà la partecipazione di 5.100 espositori provenienti da 70 paesi in tutto il mondo.

Ecco alcune delle aziende israeliane che metteranno in mostra le loro soluzioni:

CollPlant Biotechnologies è una società di medicina rigenerativa specializzata nella stampa 3D di tessuti e organi umani. Leader nel campo del trattamento delle ferite e della riparazione di organi , la società ha creato, nel 2018,  una partnership con United Therapeutics per la concessione in licenza, lo sviluppo e la commercializzazione di trapianti polmonari bioprinted 3D.

Più di un miliardo di persone in tutto il mondo soffrono di broncopneumopatia cronica ostruttiva, che rappresenta circa il 5% di tutti i decessi globali. Coloro che vivono con BPCO soffrono di gravi complicazioni respiratorie che possono degradare in modo significativo la qualità della vita – ma la tecnologia PulseHaler di Respinova mira ad aiutare mitigando il collasso delle piccole vie aeree nei pazienti con BPCO. Il dispositivo non invasivo apre le vie aeree generando impulsi di pressione che facilitano anche l’espirazione e levigano le pareti delle vie aeree.

La diagnosi precoce è fondamentale per migliorare i tassi di sopravvivenza per il cancro. Nucleix è in prima linea nello sforzo di salvare la vita dei pazienti attraverso la sua tecnologia innovativa. Nel 2018, l’Unione Europea ha assegnato alla società $ 2,9 milioni in finanziamenti per Lung EpiCheck, un esame del sangue diagnostico che mira a migliorare la diagnosi precoce del cancro del polmone. Uno studio clinico ha rilevato che il test dell’azienda ha generato un’identificazione accurata del 70% per il carcinoma polmonare. Nucleix ha anche rilasciato Bladder EpiCheck, che monitora le recidive del cancro alla vescica, che ha un alto tasso di recidiva.

Per i partecipanti di Medica, queste e le altre aziende israeliane che espongono offrono testimonianza dell’ingegnosità e dell’innovazione del settore della tecnologia medica israeliana. Per le persone di tutto il mondo, offrono la speranza di salvare vite umane e di migliorare notevolmente la qualità della vita di milioni di persone.