Nuovi finanziamenti per SNE’, il primo Technology Transfer nazionale israeliano

SNE’è un particolare technology transfer israeliano con sede a Ra’Anana fondato nel 2013 dai Dottori Shay Yarkoni, Omri Raisman, Gerardo Nahum e Amos Konforti. La società è privata ma ha un funzionamento molto simile ad una struttura pubblica che garantisce la possibilità a qualsiasi nuova idea valida di essere trasformata in un business vincente; SNE’ ha infatti vinto nel 2013 un appalto statale che gli consente di operare a livello nazionale con un “mandato” di 8 anni estendibile ad ulteriori 4.

L’idea alla base della creazione di una TTC (Technology Transfer Company) nazionale nasce da alcune considerazioni riguardanti la difficoltà, in molti casi, di trasformare in business redditizi le molte idee innovative che fioriscono giorno dopo giono in Israele, che proprio grazie alla sua propensione all’innovazione è denominata Start Up Nation.

Diverse storie di successo testimoniano la buona riuscita del trasferimento delle nuove tecnologie dalle aule universitarie al mercato, grazie all’efficacia dei Technology Transfer gestiti dalle stesse università. Alcune di queste sono Mobileye (Yissum, Hebrew University), Mazor Robotica (T3, Technion), Phinergy (BIRAD, Bar-Ilan), e BrainStorm Cell Therapeutics (Ramot, Università di Tel Aviv).

Accanto a queste storie di successo si contano però centinaia di casi in cui idee eccellenti non provenienti da università dotate di TTC sono state accantonate a causa della mancanza delle capacità, dei fondi e degli agganci necessari per essere trasformate in soluzioni innovative di mercato.

l’Idea di SNE’ è proprio quella di fornire il supporto necessario per lo sviluppo e la commercializzazione a queste idee innovative provenienti da privati e piccole istituzioni, che nella maggior parte dei casi verrebbero abbandonate a se stesse. La società, essendo privata ha come unico interesse la promozione e la crescita delle idee valide, selezionate tramite un rigoroso processo di valutazione. Ad ogni centro di innovazione partner dello SNE’ viene assegnato un professionista incaricato di selezionare le soluzioni su cui puntare. Una volta selezionate le idee migliori, i proprietari dell’idea, spesso ricercatori, vengono affiancati prima da un account manager per la formulazione di un business plan, e in un secondo momento da un esperto del settore.

Il sistema SNE’ ha già portato ottimi risultati dal 2013, e ha recentemente ricevuto finanziamenti per 6.8 milioni di Dollari dal Consiglio di Istruzione Superiore e per 2,5 milioni di Dollari dal fondo Arieli Capital. Grazie agli ottimi risultati conseguiti e all’ingresso di nuova liquidità, la società ha ora intenzione di estendere i propri servizi a 45 nuove istituzioni e ha già in programma il lancio sul mercato di molte start up.