PepsiCo acquisisce l’israeliana SodaStream

PepsiCo acquisisce l’israeliana SodaStream

Il gigante americano ha annunciato l’acquisizione della SodaStream, società israeliana leader mondiale dell’acqua e delle bevande gasate fatte in casa.

I dettagli dell’accordo

La PepsiCo ha confermato che il valore totale dell’acquisizione è di 3,2 miliardi di dollari. Inoltre, il colosso americano ha reso noto che acquisterà ogni azione per 144 dollari, pagando quindi il 32% in più rispetto al prezzo medio ponderato delle azioni di SodaStream negli ultimi 30 giorni.

L’accordo dovrebbe concludersi entro gennaio 2019, in attesa dell’approvazione da parte delle autorità di regolamentazione e degli azionisti di SodaStream. L’azienda israeliana sarà gestita come una divisione indipendente, e il suo attuale team rimarrà intatto, una necessità che entrambe le parti hanno dichiarato essere essenziale affinché l’azienda israeliana mantenga la propria cultura imprenditoriale.

Le dichiarazioni dei due CEO

Il CEO di SodaStream Daniel Birnbaum ha dichiarato riguardo all’acquisizione:

“Oggi segna un’importante pietra miliare nel viaggio SodaStream. È la conferma della nostra missione di portare soluzioni di bevande salutari, convenienti e rispettose dell’ambiente ai consumatori di tutto il mondo. Dunque siamo onorati di essere stati scelti da PepsiCo. Sono inoltre entusiasta che il nostro team avrà accesso alle vaste capacità e risorse di PepsiCo per portarci al livello successivo. Questa è un’ottima notizia per i nostri consumatori, dipendenti e partner al dettaglio in tutto il mondo.”

Non si è fatta attendere la dichiarazione del CEO di PepsiCo Indra Nooyi:

“PepsiCo e SodaStream saranno un’ottima accoppiata. Daniel e il suo gruppo dirigente hanno creato un’azienda straordinaria che offre ai consumatori la possibilità di realizzare bevande dal gusto eccezionale riducendo la quantità di rifiuti generati. Inoltre, tale attenzione, è ben allineata con Performance with Purpose, la nostra filosofia di produrre prodotti più nutrienti limitando al contempo l’impatto ambientale. Insieme, possiamo promuovere la nostra visione condivisa di un pianeta più sano e più sostenibile.”