Sei start up israeliane da “tenere d’occhio” secondo Forbes

La prestigiosa rivista Forbes ha pubblicato un articolo nel quale mette in evidenza 6 innovative start up israeliane che saranno sicuramente protagoniste nel prossimo futuro.

Prima fra tutte c’è la OrCam, azienda che si occupa di fornire strumenti e device per le persone ipovedenti. La società israeliana ha da poco concluso un altro round di finanziamenti raccogliendo quasi 31 milioni di dollari, arrivando ad una valutazione societaria complessiva di circa 1 miliardo di dollari.

Al secondo posto troviamo Moovit, la quale promette di rivoluzionare il mercato delle app per la mobilità. Moovit ha raccolto 50 milioni di dollari e il maggior finanziatore è stato Intel Capital.

Con quasi 20 milioni di dollari raccolti, la CommonSense Robotics occupa il terzo posto. L’azienda israeliana sta sviluppando un nuovo concetto di catena di distribuzione che permetterà ai futuri clienti di ottenere consegne veloci di prodotti freschi e a prezzi contenuti.

Segue a ruota la Morphisec che ha raccolto finanziamenti per 12 milioni di dollari. L’azienda opera nel settore della sicurezza informatica per le aziende.

Infine troviamo MDClone, la quale chiude questa “classifica” con 10 milioni di dollari raccolti. La società israeliana opera nel settore dell’analisi dati, in particolare nel settore medicale fornendo informazioni in tempo reale all’interno di un ecosistema pensato per garantire velocità ed efficienza ma anche rispetto della privacy.

Il link all’articolo è disponibile al seguente indirizzo.