Da Israele due tecnologie per l’estetica

Di ritorno da un viaggio in Israele, la giornalista Carla Tinaglia ha pubblicato un interessante articolo per la rivista Vogue.

L’articolo completo è disponibile QUI

Nell’articolo vengono citate due aziende israeliane che hanno sviluppato delle tecnolgie innovative nel campo dell’epilazione.

In particolare sono:

Alma Laser ,la quale ha sviluppato Soprano ICE, una soluzione integrata che combina gli effetti benefici di tre lunghezze d’onda in un unico macchinario.
“La sua particolarità?«Il manipolo emette contemporaneamente tre lunghezze d’onda», risponde Stefania Enginoli, medico estetico a Milano.«L’alessandrite, che rimuove i peli superficiali e chiari; il diodo, indicato per colpire i più scuri e profondi; ND yag in grado di chiudere la vascolarizzazione del bulbo pilifero, attenuando la crescita»”

C’è poi Hyper Pulse che ha sviluppato un dispositivo rivoluzionario per la depilazione senza dolore che è 5-10 volte più veloce di altri sistemi.

“Hyper Pulse è realizzata in Israele da Leonardo e può essere considerata un’ottima alternativa al laser. «L’estetista che la usa risparmia l’80% del tempo necessario», spiega Ronny Bar, ceo dell’azienda. «Anche per la cliente è vantaggiosa, senza contare che, grazie a un sistema speciale di raffreddamento, chiamato skin cooling technology, non fa male e può essere adoperata per ogni parte del corpo»”